Il rapinatore delle coppiette a San Sisto e Lacugnano: rimpatriato!

Prelevato in carcere da due agenti ieri pomeriggio è stato accompagnato all'aeroporto San Francesco dal quale è partito in serata per Tirana

Dopo anni di latitanza e numerosi reati alle spalle, gli uomini dell’Ufficio Immigrazione sono riusciti a rispedire in patria senza biglietto di ritorno un pericoloso criminale. L'uomo era divenuto celebre alle cronache locali per avere rapinato una coppia intenta in effusioni amorose nel parco di Lacugnano..

Come se non bastasse il 30enne era stato “beccato” in possesso di un arma da fuoco clandestina con la quale aveva compiuto un’altra rapina ai danni di una coppia che si trovava in auto di notte, a San Sisto.

Dopo due anni in carcere a Spoleto per scontare le pene dei suoi misfatti il Magistrato di Sorveglianza ha disposto per lo straniero l’espulsione quale misura alternativa alla detenzione. Prelevato in carcere da due agenti ieri pomeriggio è stato accompagnato all’aeroporto San Francesco dal quale è partito in serata per Tirana. Se dovesse rientrare nei prossimi 10 anni in Italia dovrà riprendere la sua detenzione in Carcere e subire un nuovo processo per violazione alle norme sull’immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento