rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca

Perugia, rapina in tabaccheria con la siringa: uno prende i soldi, l'altro i gratta e vinci

Due condanne definitive per un colpo che aveva fruttato anche qualche pacchetto di sigarette

Entra in tabaccheria con un amico e mentre questo minaccia la commerciante con una siringa e si impossessa del denaro, lui prende sigarette e gratta e vinci: condannato.

Un 42enne perugino è stato condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione e 660 euro di multa per una rapina ai danni di una tabaccheria. Secondo la titolare dell’esercizio commerciale, l’imputato sarebbe stato identificato come “quell'altro che era rimasto davanti al bancone”, limitandosi “ad asportare taluni beni (un mazzetto di gratta e vinci e alcuni pacchetti di sigarette)” mentre l’altro rapinatore la minacciava con una siringa “e aveva già sottratto il contenuto della cassa”.

L’imputato ha presentato ricorso in Cassazione contestando il ruolo avuto nella rapina, ma la condanna è stata confermata. Anche per il complice la sentenza è divenuta definitiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, rapina in tabaccheria con la siringa: uno prende i soldi, l'altro i gratta e vinci

PerugiaToday è in caricamento