menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Rapina un anziano nei bagni pubblici, 20enne incastrato da un video su Instagram: arrestato

Il fatto è accaduto il 13 agosto scorso. Il rapinatore, dietro minaccia di un coltello, aveva sottratto all'anziana vittima: soldi, auto e cellulare. Ecco come è stato preso

“Fai quello che ti dico e dammi le chiavi della macchina”. Dietro minaccia di un coltello, un ragazzo di vent’anni rapinò, il 13 agosto scorso, un anziano assisano nei pressi della stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli.

Il giovane, originario di Forlì, aveva aggredito l’uomo che si era fermato vicino ad un’area sosta camper per recarsi ai bagni pubblici. Non appena entrato nei locali, il giovane, brandendo una sorta di pugnale e minacciandolo, gli sottraeva le chiavi dell’auto dai pantaloni, il portafoglio e anche il telefono cellulare per poi scappare, spingendo violentemente l’anziana vittima contro la parete dei bagni.

Nel frattempo, il giovane rapinatore era riuscito a guadagnarsi la fuga a bordo dell’auto dell’uomo, partendo a gran velocità. Grazie alla descrizione fornita dalla vittima, il giovane romagnolo di 20 anni, e già autore di diversi furti, è stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Assisi, in esecuzione di  un'ordinanza di custodia cautelare emessa il 30 novembre scorso dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Perugia.

La descrizione che la vittima ha fatto del suo rapinatore, oltre ad un video pubblicato (con un profilo fantasma) dallo stesso forlinese la sera del 13 agosto, sul proprio profilo lnstagram, che lo riprendeva l'interno dell’autovettura dell’anziano assisano, sono stati elementi fondamentali per rintracciare l’autore del fatto. Il video mostrava delle banconote ed il telefono cellulare della vittima, nonché l'immagine del volto riflesso nello specchietto retrovisore.

Ma c’è di più perché l'esame dei filmati registrati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del Comune di Assisi, installate nella zona, hanno permesso ai carabinieri di attribuire, al giovane forlivese, anche due furti su auto commessi in orari immediatamente precedenti a quello della rapina. Dalle immagini delle telecamere il giovane è stato immortalato dalle telecamere mentre si aggirava attorno alle auto in sosta. Proprio in uno di questi due veicoli colpiti, il giovane pregiudicato romagnolo si procurava il coltello utilizzato, poi, per rapinare l'anziano assisano. 

Già noto alle forze di polizia per reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato rintracciato a Forlì dai militari di Assisi e condotto in carcere dove è a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento