Rapina alla Mps di Monteluce, il bandito tradito da fuga in taxi: "Mi porti subito a Foggia"

La rapina è del febbraio scorso alla filiale di Monteluce del Monte Paschi di Siena. Il giovane rapinatore, un foggiano di 27, è stato arrestato nella sua casa in Puglia dai carabinieri di Perugia dopo mesi d'indagine

La rapina risale al febbraio scorso alla filiale del Monte Paschi di Monteluce, ieri - 16 ottobre - invece sono arrivate le manette per un giovane foggiano di 28anni, preso nella sua casa a Foggia dai Carabinieri di Perugia dopo mesi d'indagine.

Le indagini dei Carabinieri sono partite dalla segnalazione del tassista che aveva accompagnato il rapinatore alla stazione, l'uomo infatti è stato insospettito dell'agitazione del giovane che aveva detto di essere uno studente e che voleva tornare 'velocemente' a Foggia. Proprio questa disattenzione gli è costato l'arresto, visto che, come riferito dai carabinieri, nel darsi alla fuga, il giovane aveva fatto particolare attenzione a non farsi notare e a non lasciare tracce, evitando anche l’uso del telefono cellulare.

Dopo settimane di intensa attività d'indagine tecnica ed informativa, supportate da quelle di ricerca e studio delle tracce lasciate dal rapinatore nel tentativo di darsi alla fuga, i carabinieri sono riusciti ad individuare il giovane rapinatore, risultato un vero è proprio criminale 'avviato' con un curriculum di tutto 'rispetto', sono stati scoperti infatti ulteriori reati che lo stesso aveva perpetrato su tutto il territorio nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

rapinatore monteluce banca-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento