Tentano di rapinare Massimo Porena, non si scompone e chiama il 112

Atto sicuramente di grande coraggio quello del professor Porena che vedendo due uomini armati nel suo studio ha deciso di allertare le forze dell'ordine, senza dare il minimo cenno di preoccupazione

Li ha visti arrivare nel suo studio. Lui non si è scomposto. Ha semplicemente chiamato i carabinieri, mettendo in fuga i due rapinatori. Gli uomini erano infatti armati. Protagonista della vicenda, come riporta La Nazione Umbria, il professor Massimo Porena, celebre urologo umbro.

Il tutto è accaduto ieri – 29 gennaio – alle 19, nel suo studio di via Eugubina, mentre il medico stava visitando i suoi pazienti. In base alla ricostruzione, alla quale, hanno dato conferma anche i carabinieri, sembra che uno fosse armato di pistola  e l’altro di un taglierino. Entrambi con il volto coperto da un passamontagna e con l’accento straniero.

Non si è però scomposto il celebre urologo che davanti alle loro richieste ha preso il telefono chiamando il 112. I due, impauriti dalla sua reazione, hanno deciso di scappare. Dopo pochi minuti sono arrivati sul posto i carabinieri che adesso sono alla caccia dei rapinatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 24 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento