Rapina in un ufficio del Comune, individuati e rinchiusi in carcere

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Perugia hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di rapina impropria aggravata in concorso e lesioni personali due uomini ed una donna

Individuati i presunti autori di una rapina in un ufficio del Comune di Spoleto. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Perugia hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di rapina impropria aggravata in concorso e lesioni personali due uomini ed una donna.

I tre, un cittadino italiano di 31 anni, una donna italiana di 33 anni ed un cittadino extracomunitario di origini algerine di 33 anni, tutti con numerosi precedenti di polizia, secondo la ricostruzione della polizia di Perugia, hanno rubato da un armadietto dell'ufficio comunale uno smartphone e un portafogli e hanno aggredito l'impiegato che li ha scoperti. L'aggredito è dovuto ricorrere alle cure del 118, ma è riuscito a fornire una descrizione molto precisa dei tre. 

I due uomini sono stati individuati dalla Volante a Perugia a bordo di un'auto. I poliziotti sono riusciti anche a localizzare la donna. I tre, su disposizione del pubblico ministero, sono stati rinchiusi nel carcere di Capanne in attesa della convalida del provvedimento cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento