Si fa dare un passaggio in auto, estrae la pistola e gli spara: arrestato 20enne umbro

Secondo la polizia sarebbe una tentata rapina: arrestato e rinchiuso in carcere

Immagine di repertorio

Arrestato e rinchiuso in carcere. La Squadra Mobile di Perugia, insieme agli agenti della Questura di Fermo e del Commissariato di Assisi, ha eseguito un’ordine di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Fermo su richiesta della Procura marchigiana nei confronti di un 20enne assisano con diversi pregiudizi di polizia. Ora è rinchiuso nel carcere di Capanne, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Durante la perquisizione nell'abitazione del ragazzo gli agenti hanno trovato un'arma da fuoco definita compatibile, per calibro, con quella della tentata rapina sulla quale dovranno essere effettuati gli accertamenti di polizia scientifica. 

Secondo le accuse, il 20enne umbro sarebbe l'autore di una tentata rapina a Porto San Giorgio, davanti a un noto ristorante, nell'agosto di quest'anno. Come ricostruito dalla polizia, quella notte, un giovane di origine straniera ha prima dato un passaggio in auto al giovane, poi è stato minacciato e costretto a fermarsi e infine è stato colpito a bruciapelo alla gamba da un colpo di pistola esploso dall'umbro. Secondo la polizia si tratterebbe di una tentata rapina.  Lo straniero, ferito a una gamba, è stato operato all'ospedale di Ancona per estrarre il proiettile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento