rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Minore picchiato e rapinato, per i tre aggressori scatta l'arresto e il braccialetto elettronico

Avevano aggredito e rapinato di 80 euro un giovane in piazza Morlacchi. Per il giudice sono pericolosi: agli arresti domiciliari con il controllo da remoto

Picchiato e rapinato in centro, la Polizia ha inviduato e arrestato i tre protagonisti dell'aggressione, messi ai domiciliari con il braccialetto elettronico. Si tratta di un 23enne e due 20enni, tutti e tre di origine straniera, residenti da tempo a Perugia ed in possesso della cittadinanza italiana.

I tre sono accusati di rapina aggravata e lesioni per aver aggredito, l’11 giugno scorso in piazza Morlacchi, un minorenne che stava riprendendo il motorino dopo aver trascorso il pomeriggio in centro storico. I tre, come ricostruito dalla Polizia, era stato avvicinato dal trio, spinto contro il muro, picchiato e colpito anche con una bottiglia per rubargli 80 euro. Il giovaane aveva resistito e i tre non erano riusciti a rubargli la catenina. La vittima aveva riportato ferite e tagli alla testa.

Grazie ai testimoni oculari e alle immagini delle telecamere di sicurezza, i tre sono stati identificati e arrestati. Tutti e tre hanno precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e per altro.

Su richiesta della Procura perugina, il giudice per le indagini preliminari ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico per tutti e tre i giovani, valutando la pericolosità sociale se fossero rimasti in circolazione liberamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minore picchiato e rapinato, per i tre aggressori scatta l'arresto e il braccialetto elettronico

PerugiaToday è in caricamento