Calci e sputi ai poliziotti dopo la lite in centro: la 21enne non potrà tornare a Perugia

Ieri il giudice ha convalidato l'arresto della ragazza di Terni che si era anche allontanata da casa, tanto che la madre si era anche rivolta alla trasmissione "Chi l'ha visto?" Per lei anche foglio di via obbligatorio per tre anni

Non potrà tornare a Perugia per i prossimi tre anni, la 21enne ternana arrestata la notte di lunedì in centro storico che, dopo un’accesa zuffa con un’altra ragazza, aveva colpito con calci, sputi e pugni gli agenti intervenuti per calmare la situazione. A suo carico il Questore di Perugia, Antonio Sbordone, ha infatti disposto il foglio di via obbligatorio dal Comune con il divieto di rientro per tre anni.

Ieri mattina il giudice del tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto dei poliziotti e accolto la richiesta del legale della 21enne (avvocato Andrea Bellachioma) di poter accedere al rito abbreviato condizionato a perizia per accertare la capacità di intendere di volere. Intanto il giudice ha disposto gli arresti domiciliari a Terni, presso la casa familiare. La madre, preoccupata per non averla vista per venti giorni, si era rivolta anche a “Chi l’ha visto?”, la nota trasmissione che si occupa di persone scomparse, per cercare di rintracciarla. La ragazza era tornata a casa dopo la fuga, salvo allontanarsi di nuovo, fino a lunedì, quando è stata arrestata per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata  in corso Vannucci

Diversi i precedenti alle spalle nonostante la giovanissima età: resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, ma anche furto e rapina. Lunedì notte, sotto effetto dell’alcol, aveva iniziato un’accesa lite per futili motivi con una ragazza poco più grande sulle scalette del Duomo, tanto da costringere gli agenti ad intervenire per scongiurare conseguenze ben più gravi. Davanti alla possibilità di essere portata in Questura in quanto non voleva farsi identificare, la 21enne ha reagito con violenza, colpendo un poliziotto accanto a lei (che poi è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale) ed aggredendo gli altri agenti intervenuti. Per lei era quindi scattato l’arresto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento