menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raddoppio Orte-Falconara, Confcommercio di Gualdo si schiera contro la variante

“L’opera va realizzata subito e secondo il progetto già tracciato: il territorio non può perdere questa opportunità”

Anche Confcommercio di Gualdo Tadino si schiera con i sindaci del territorio che non vogliono la variante alla semi-alta velocità (il raddoppio della ferrovia Orte-Falcona) che, dopo decenni di battaglia, è stato inserito nel Recovery Plan approvato dal Consiglio dei ministri. Ci sono tutti i presupposti per vederlo realizzato ma si teme che la variante possa rallentare o fare saltare il progetto.

“Nessuna variante tra Foligno e Fossato di Vico. Noi crediamo che ci sia invece la necessità che il progetto iniziale venga implementato”, argomenta il presidente di Confcommercio Gualdo Tadino Aurelio Pucci. “Visto il perdurare della crisi economica in cui versano le aziende della nostra fascia appenninica, aggravato dalla stato di emergenza epidemiologica da covid-19, la realizzazione di una linea ferroviaria veloce a servizio delle imprese e dei cittadini verrebbe a rappresentare un tassello fondamentale per la ripartenza della nostra economia e la circolazione delle persone. Confidiamo, quindi, che l’opera sia immediatamente cantierabile secondo il tracciato già esistente e nel pieno rispetto del progetto di realizzazione già da tempo individuato. I nostri Comuni non possono perdere questa occasione straordinaria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento