Cronaca

Quintana, il Codacons diffida Ente e Comune di Foligno: "Rischio focolai di coronavirus"

Il Codacons fa partire una diffida all’Ente Giostra della Quintana e al Comune di Foligno a “rivalutare la decisione di far svolgere in ogni caso la manifestazione”

Il 27 agosto apriranno le taverne rionali, il 30 agosto sono previste le prove ufficiali e per il 13 settembre è stata fissata la data della Giostra della Quintana 2020. E il Codacons fa partire una diffida all’Ente Giostra della Quintana e al Comune di Foligno a “rivalutare la decisione di far svolgere in ogni caso la manifestazione”. 

Perché, spiega l'associazione dei consumatori, "il rischio tangibilissimo è che simili eventi “possano dare occasione ai focolai Covid-19. E allora, proprio mentre in tutta Italia e aumentano i contagi, appare assurda la decisione di dare il via libera alla manifestazione, soprattutto con riguardo alla riapertura delle taverne e alla conseguente, oggettiva difficoltà di far rispettare le misure di contenimento".

E ancora: "La decisione ultima sulla Giostra, quindi, inevitabilmente implica precise responsabilità per quanto riguarda il tema della tutela della salute della cittadinanza: responsabilità che, nella malaugurata ipotesi si configurassero circostanze di rischio, incomberebbe senza ombra di dubbio sul Comune e sugli organizzatori della manifestazione", conclude il Codacons.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quintana, il Codacons diffida Ente e Comune di Foligno: "Rischio focolai di coronavirus"

PerugiaToday è in caricamento