menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Folle di gelosia, scappa con un fucile e minaccia di uccidere l'ex marito di lei

Protagonista della vicenda una perugina di 45 anni che aveva deciso di rifarsi una vita. Peccato che il nuovo compagno dopo due anni abbia dato completi segni di follia

Si è presentata in Questura. Il volto sconvolto e la paura nella voce. La donna, una perugina 45enne, ha chiesto così aiuto alla polizia, dopo l'ennesimo gesto di follia del nuovo compagno. Tutto ha inizio quando la donna si separa e lei intraprende, dopo un po' di tempo, una nuova relazione affettiva con un un muratore 49enne.

L'uomo si trasferisce da lei, dove vivono anche i suoi tre figli. Passano due anni e il 49enne inizia a dare i primi segni di follia, non tollerando la presenza dell’ex marito e iniziando a lamentarsi con la compagna.

Ne scaturiscono liti e tensioni sino a culminare, la sera antecedente nell’ennesima scenata di gelosia, dovuta ad una telefonata dell’ex; alla reazione stizzita di lei. Il muratore decide di passare alle vie di fatto. Scende di corsa in garage e preleva un fucile, inserisce le munizioni e dicendo ”gli piazzo un colpo in testa” va via fuggendo.

Inutile descrivere il terrore nella donna che ha dovuto mettere in guardia l’ex marito del rischio incombente; la mattina ha saltato il lavoro e, dopo aver portato i figli a scuola, si è recata in Questura. Dopo la verbalizzazione della denuncia, gli agenti della Polizia Amministrativa si sono recati a prelevare le armi all’uomo che peraltro oltre ai sei fucili da caccia possedeva quasi 500 cartucce, in parte non denunciate. Gli investigatori della Divisione Anticrimine lo hanno quindi denunciato per minacce aggravate, intimandolo a lasciare immediatamente l'abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento