menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impazzisce per l'eredità e rende la vita impossibile alle sorelle: denunciato 44enne

Il tutto è sfociato in spinte, graffi, lesioni e tentativi violenti di estrometterla dal mettere piede nell’immobile dove l'uomo aveva volutamente trasferito il proprio domicilio

A presentarsi in Questura la sorella. Ad essere denunciato invece il fratello 44enne, adesso indagato per violenza privata, percosse e atti persecutori nei confronti della sorella e della sua famiglia. La donna avrebbe riferito agli agenti che l'uomo, dopo la morte del padre, ha iniziato ad avere comportamenti violenti nei confronti suoi e dell’altra sorella.

Motivo scatenante della sua furia l'eredità lasciata dal padre derivante da immobili di valore. Ed è così che la sorella che ha sempre gestito il patrimonio si è vista accusare dal fratello di disparità in suo danno.

Il tutto è sfociato in spinte, graffi, lesioni e tentativi violenti di estrometterla dal mettere piede nell’immobile dove l'uomo aveva volutamente trasferito il proprio domicilio. Aggrediti anche il cognato, che ha sostenuto le difese dalla moglie.

Con il provvedimento, richiesto dalla Procura della Repubblica dopo che sono state raccolte dagli investigatori della Divisione Anticrimine numerose testimonianze univoche, il Gip ha sostenuto che l’indagato non deve avvicinarsi a meno di 500 metri dai luoghi frequentati abitualmente dalla parte offesa, dal suo marito e dai suoi figli.

Lo ha motivato con la circostanza che i comportamenti illeciti dell’indagato denotano un notevole decadimento dei suoi freni inibitori, nel quadro di un ricorso abituale a comportamenti prevaricatori verso i familiari che hanno assunto un carattere ossessivo, sia pure con periodi di apparente recessività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento