menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Questore puntualizza: "Perugia non è la capitale della droga, diminuiti i reati"

Si sono svolte oggi, 10 maggio, le celebrazioni del 162esimo anniversario della fondazione della polizia di Stato. Presenti anche il sottosegretario agli interni e la Presidente della Regione Umbria

“Perugia non è la capitale della droga”. Sono queste le parole con cui ha esordito il questore Carmelo Gugliotta durante le celebrazione del 162/o anniversario della fondazione della polizia di Stato.

Il Questore ha poi sottolineato che ci sono tutte le condizioni perché il capoluogo umbro diventi una citta "accogliente per turisti, studenti
e imprenditori", sottolineando l'andamento “decisamente positivo" dei risultati relativi all'attività della polizia nella provincia di Perugia.

Ed è proprio in merito a questo che il Questore ha sottolineato: “Mi piace subito evidenziare in questa ottica l’apertura del Posto di Polizia nel Centro Storico, che ha richiesto un impegno considerevole, realizzato grazie all’azione del Ministero dell’Interno, ed in particolare del Sottosegretario l’on. Gianpiero Bocci, con l’assegnazione di risorse umane e materiali, nonché con il contributo dell’amministrazione comunale e della Giunta Regionale, in persona del Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini e del sindaco Vladimiro Boccali, che ringrazio.

Ma dovere delle forze dell’ordine come ha precisato il Questore è quello di “dialogare col cittadino, con i suoi rappresentanti territoriali e con le associazioni così da ascoltarne le esigenze, le paure. Saldi nei principi, flessibili nelle modalità d’azione, così devono essere i poliziotti. La Polizia di Stato, anche nella provincia di Perugia, è fatta di donne e uomini dotati di elevata forza morale e grandi idealità, fattori che unitamente al loro impegno ed alla loro professionalità ci hanno consentito di conseguire risultati lusinghieri nella prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità, come testimoniato dai dati statistici. Conoscere la situazione della sicurezza ha aggiunto Gugliotta - e dell’ordine pubblico è un  diritto dei cittadini ed è un nostro dovere comunicare i risultati dell’attività di prevenzione e di repressione dei reati in questa provincia, pertanto, per non annoiarvi, tali dati sono a disposizione di tutti in una brochure informativa”

Sono tanti i casi elencati dal Questore e fortunatamente risolti, come quello dell’omicidio di via Ricci, fino all’operazione “Dracula”. Risultati importanti e che hanno visto diminuire del 7.2 la percentuale di reati nella provincia di Perugia. Le celebrazioni si sono svolte alla presenza della presidente della Regione Catiuscia Marini, del sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci, del prefetto Antonio Reppucci e del sindaco Wladimiro Boccali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento