menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il gioiello di Porta Pesa torna a splendere: paga il solito borgarolo di corso Bersaglieri

Come annunciato in anteprima esclusiva da Perugia Today, sono partiti i lavori di pulizia presso la Chiesa di Santa Maria Nuova, alla Pesa. La ditta Fralic a iniziato a operare sul doppio scalone e sulla muratura di appoggio lungo via Pinturicchio. Dopo la prova generale dei giorni scorsi, è iniziato il trattamento delle superfici con acqua da idropulitrice a pressione variabile e polvere di bicarbonato-magnesio. Un trattamento naturale, non corrosivo, sperimentato in più occasioni tra mura e conci della Vetusta.

Non c’è voluto molto per apprezzare la differenza tra le superfici annerite e quelle splendenti nel bianco del travertino, riportato al suo originario candore. Le scritte con le datazioni dei restauri settecenteschi sono tornate chiare e leggibili.

Il carbonio accumulato in decenni di traffico è sparito. Anche i gradini sono in fase di ripulitura, con la stessa tecnica efficientissima, messa alla prova nella pulizia delle scalette del sagrato della cattedrale. “L’effetto vero si potrà compiutamente apprezzare non appena le superfici lapidee saranno adeguatamente asciugate: vale a dire entro due/tre giorni”, osserva Tommaso Brunelli, dinamico imprenditore perugino.

Chi paga è il solito borgarolo della Pesa, nato e cresciuto in corso Bersaglieri. Vuole restare anonimo e noi lo accontentiamo volentieri. Ma la gente del Borgo Sant’Antonio, della Pesa e di via Pinturicchio ne pronuncia il nome a chiare lettere e gli manifesta gratitudine. La modestia e la riservatezza sono il valore aggiunto della generosità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento