rotate-mobile
Cronaca

Tira un pugno all'avversario e poi gli urla "alzati": cartellino rosso e squalifica per sei giornate

Sanzione pesante del giudice sportivo nei confronti di un calciatore della C4 Foligno nel campionato under 19

Poco lavoro per il giudice sportivo territoriale Marco Brusco, assistito dal rappresentante degli arbitri Fabio Fiordi Fabio, nella seduta del 10 febbraio che ha adottato le decisioni in merito alle ultime partite di campionato.

CAMPIONATO JUNIORES UNDER 19 REGIONALI A2

Ammenda di 80 euro al Settevalli Pila “per comportamento minaccioso del pubblico nei confronti dell'arbitro per l'intera durata della gara”.

Nella stessa categoria è stato squalificato per 6 gare un giocatore della C4 Asd “perchè al 47° del secondo tempo a gioco fermo, colpiva al volto un avversario con un pugno facendolo cadere a terra. Subito dopo inveiva contro l'avversario, con insulti e minacce mentre questi si trovava a terra. Ricevuto il cartellino rosso, si toglieva la maglia e ritardava l'uscita dal campo, polemizzando con la propria panchina durante il tragitto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tira un pugno all'avversario e poi gli urla "alzati": cartellino rosso e squalifica per sei giornate

PerugiaToday è in caricamento