Preso il ladro seriale dei distributori di caffè, agiva solo nel palazzo della Provincia

E' stato individuato ieri, primo maggio, il ladro seriale dei distributori di caffè. L'uomo è stato individuato grazie alla collaborazione tra il Corpo di Polizia Provinciale e l'Aliquota Operativa NORM Carabinieri di Perugia

Ogni giorno, stessa ora, stesso posto. Obiettivo: saccheggiare i distributori del caffè della Provincia di Perugia di via Palermo. Monetina dopo monetina con l’obiettivo di portarsi a casa un bel gruzzoletto. Piano che peraltro è andato a buon fine per tre giorni di seguito.

Un’attività criminosa stroncata però nel nascere, dato che il ladro “seriale” dei distributori di caffè è stato identificato ben presto grazie alla collaborazione tra il Corpo di Polizia Provinciale e l'Aliquota Operativa NORM Carabinieri di Perugia.

Analizzati i filmati e messi insieme alcuni elementi che non sono sfuggiti agli investigatori, si è riusciti ad arrivare al colpevole: un noto pluripregiudicato perugino che l’ultimo giorno avrebbe agito anche insieme alla sua compagna.

A portare le forze dell’ordine sulla strada giusta anche il modus operandi dell’uomo e alcuni particolari somatici. L’uomo è quindi stato denunciato ieri, primo aprile, a piede libero all'Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato continuato in concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento