menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La città che cambia: Decathlon fa il pieno di autorizzazioni, il cantiere si avvicina

Al massimo tra due settimane l'assessore all'urbanistica Emanuele Prisco è intenzionato a portare in giunta la variante definitiva per la cittadella dello sport firmata Decathlon da realizzare a Olmo

Al massimo tra due settimane l'assessore all'urbanistica Emanuele Prisco è intenzionato a portare in giunta la variante definitiva per la cittadella dello sport firmata Decathlon da realizzare a Olmo. Il che vuol dire un'approvazione tra fine giugno e inizio di luglio dopo la presentazione dell'atto - con relativa discussione - in Commissione e in Consiglio comunale. Il progetto decathlon porterà in dote molti posti di lavoro, soprattutto per i giovani, ed è per questo che l'assessore e la Giunta vogliono chiudere quanto prima la partita. 

L'iter politico sarà rapido ma per l'apertura della cittadella dello sport ci vorrà tempo. La burocrazia non è cosa facile da snellire. Gli uffici e l'assessorato non sono fiduciosi per l'apertura del cantiere entro settembre - come citato da alcune testata in queste ore - dato che c'è da fare la convenzione urbanistica tra Comune e azienda privata e la comunicazione di apertura di un cantiere di queste dimensioni richiede tempi e studi ed elevati dato che va interferire persino sul traffico di una delle zone più densamente trafficate della città. 

E allora a quando potrebbe arrivare il via libera ai lavori? Più realisticamente a partire dalla tarda primavea del prossimo anno. Intanto il progetto Decatlhon ha incassato un'altro importante tassello: l'autorizzazione della Soprintendenza reltivamente all'impatto della struttura sul paesaggio, si attende l'arrivo anche dell'autorizzazione per la stabilità del terreno (vincolo idrogeologico).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento