Sant'Andrea delle Fratte, ecco il progetto del rilancio: tutti i dettagli

L'assessore Liberati ha presentato l'ipotesi progettuale per il rilancio della zona di Sant'Andrea delle Fratte, per un insieme di interventi per cinque milioni di euro

Presentato il progetto in Comune

Un progetto da 5 milioni di euro per Sant’Andrea delle Fratte, per una zona che fa da volano per la promozione dello sviluppo della città e della regione. Proprio da questa considerazione parte l’ipotesi progettuale che l’assessorato alle Infrastrutture ha realizzato per rilanciare una delle più importanti aree industriali dell’Umbria.

Viabilità, sistema idraulico, infrastrutture del sottosuolo e tecnologiche, aree verdi, attività ricreative, sicurezza, qualità, funzionalità e vivibilità della zona sono gli ambiti d’intervento “integrato” contenuti nella proposta progettuale, per una spesa complessiva di 5.000.000 di euro, di cui 3.000.000 per il primo stralcio. L’intervento, come conferma una nota del Comune, rientra nel programma attuativo regionale del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2007-2013.

L’assessore Ilio Liberati (infrastrutture) ha illustrato, nel dettaglio, il progetto, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta martedì mattina, nella Sala Rossa di palazzo dei Priori, insieme ai dirigenti Enrico Antinoro (Settore Governo e Sviluppo del Territorio e dell’Economia), Elvio Fagiolari (Unità operativa Infrastrutture e Cantiere), Alessandro De Micheli (Unità operativa Servizi tecnologici, Energetici e Informatici) ed Enrica Staccini per il Settore Progetti Europei e Turismo.



Sant'Andrea delle Fratte: polo industriale di riferimento- “Un insieme organico di opere – ha detto l’assessore - che dovranno fare di Sant’Andrea delle Fratte un polo industriale di riferimento. Abbiamo lavorato per l’elaborazione di una proposta progettuale che tiene conto di alcune sollecitazione degli operatori della zona e delle criticità esistenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qui 650 attività- In quell’area sono insediate circa 650 attività produttive, ma sono oltre 1.000 le partite iva, segno di una realtà importante, dinamica e attiva”. L’assessore ha scandito anche i tempi per l'elaborazione del progetto e la realizzazione dei lavori di primo stralcio: “Il progetto definitivo, una volta approvata la proposta dalla Giunta regionale - che ci auguriamo in tempi brevi - sarà pronto entro marzo, seguiranno 4-6 mesi per l’approvazione dello stesso e l'appalto; l’inizio dei lavori è previsto per settembre/ottobre 2013 e l’ultimazione in un anno circa”.

GLI INTERVENTI NELLA PROPOSTA PROGETTUALE

Miglioramento dell’accessibilità:

-Realizzazione di un primo tratto di viabilità di PRG sul lato est dell’area tra Via Soriano e Via Piermarini;

-Riqualificazione assi viari principali (Via Manna e strada della Dogana).

Qualificazione ambientale

-Riordino del sistema idraulico naturale ed artificiale al fine di migliorare la capacità di raccolta e smaltimento delle acque piovane;

-Riqualificazione spazi verdi interni e di connessione esterna;

-Realizzazione piattaforma di servizio per la raccolta e l’invio al recupero di rifiuti speciali.

Potenziamento reti tecnologiche:

-Realizzazione impianti TLC e videosorveglianza nelle aree di Via Penna, Via Manna e strada della Dogana in concomitanza dei lavori di riqualificazione stradale;

-Rifacimento della rete di pubblica illuminazione nell’area di Via Penna e strade trasversali.

Centro di servizi:

-Realizzazione di un complesso multifunzionale per servizi di interesse collettivo ed alle imprese.

IL PROGETTO STRALCIO- Conformemente a quanto richiesto dalla Regione dell’Umbria, si è provveduto a formulare una proposta progettuale di stralcio funzionale per un importo di € 3.000.000, corrispondente alle risorse attualmente disponibili per l’attuazione del Programma e per l’immediata realizzazione degli interventi.

Le priorità- Individuate, in relazione alle effettive esigenze di riqualificazione dell’area e agli indirizzi della Regione Umbria. E’ stata data precedenza agli interventi di realizzazione della viabilità primaria sia per migliorare le relazioni interne, sia per i collegamenti esterni, alla sistemazione idraulica dei fossi e dei canali esistenti per mettere in sicurezza l’area rispetto agli attuali fenomeni di allagamento, e alla rete TLC in modo da completare la “rete di cablaggio a banda larga” utile a superare nel breve periodo ogni forma di digital divide ed in prospettiva alla realizzazione di una nuova rete regionale in fibra ottica (NGN). Connessa alla rete di TLC è poi prevista quella di videosorveglianza e il rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione ove necessario.

Recupero del verde- Una quota di intervento è stata riservata anche al recupero di spazi verdi interni all’area in modo da garantirne la fruizione e ricercare ove possibile  connessioni con le aree limitrofe. Viene poi ricompreso nello stralcio funzionale, la realizzazione del Centro di servizi con finanziamento a carico di un soggetto attuatore privato e quindi senza oneri per l’Amministrazione.

Gli interventi previsti nello stralcio funzionale, sono i seguenti:

Viabilità di PRG tra Via Soriano e Via Piermarini - Intero intervento € 2.000.000;

Riordino del sistema idraulico naturale e artificiale - Intero intervento € 500.000;

Impianti TLC e videosorveglianza. Impianti di pubblica illuminazione – Intervento limitato a un primo tratto di Via Penna e limitrofe € 400.000;

Spazi verdi interni e di connessione esterna - Intero intervento € 100.000;

Centro di servizi – Finanziamento e attuazione a carico di soggetto privato.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento