Ostetriche perugine a caccia di fondi con il crowdfunding: l'idea, un punto di ascolto pre e post parto

A raccontarci il progetto è Federica Angelini, portavoce di un gruppo di cinque giovani ostetriche, laureate all'Ateneo perugino che, attraverso la piattaforma di crowdfunding "produzioni dal basso" hanno lanciato un paio di settimane fa la loro idea

Giovani e mondo del lavoro, un connubio spesso difficile a cui dare risposte concrete; eppure nonostante le difficoltà, si cercano ancora strade possibili, idee imprenditoriali, soluzioni, pur di portare avanti i propri progetti. Ed è così che cinque giovani ostetriche neolaureate di Perugia, attraverso una campagna di crowdfunding, hanno lanciato un piccolo ma ambizioso progetto: creare una rete di sostegno a favore delle donne soprattutto nella delicata fase del pre e post parto. Un punto di ascolto dove fornire strumenti di supporto alle future mamme, corsi per preparare la gestante al parto, un luogo 'amico' accogliente, che possa affrancare il cammino delle donne nelle fasi cruciali della vita.

A raccontarci il progetto è Federica Angelini, portavoce di un gruppo di cinque giovani ostetriche, laureate all'Ateneo perugino che, attraverso la piattaforma di crowdfunding “produzioni dal basso” hanno lanciato un paio di settimane fa la loro idea: Donna & Ostetrica, un 'alleanza da ritrovare.

“Quello che vogliamo fare-spiega Federica alla nostra redazione- è quello di creare un servizio di assistenza ostetrica, un luogo dove accogliere le donne e seguirle prima e dopo il parto, dai corsi all'assistenza all'allattamento. Noi puntiamo soprattutto all'assistenza dopo la nascita del figlio; non esistendo più le famiglie numerose che c'erano in passato, spesso la donna si trova a vivere un po' in solitudine un momento così importante, ma al contempo delicato. E' importante oggi giorno offrire servizi di assistenza alle donne che affrontano una gravidanza, spesso sono sole, hanno un lavoro che le occupano gran parte del tempo, e ci sono tante difficoltà, dubbi e paure nel vivere un momento così importante. Creare un luogo in cui la donna possa sentirsi sicura nel vivere pienamente le proprie emozioni, una rete protetta e solidale che le possa accompagnare lungo il percorso”.

“La figura dell'ostetrica-prosegue Federica-si occupa inoltre di assistere la donna non solo durante la gestazione, ma anche nella fase dell'adolescenza e della menopausa. La nostra idea è quella di offrire un punto di ascolto a 360 gradi, che permetta alle donne di poter avere consigli e ascolto, basato su un rapporto che ponga le radici su fiducia e professionalità”.

“Crediamo nella nostra professione e nella forza delle donne, anche se ci rendiamo conto che il mondo del lavoro è complesso, difficile. Siamo giovani e dobbiamo partire da zero, anche finanziarimente parlando. Ma siamo determinate a realizzare il nostro progetto. Ecco perchè abbiamo deciso di affidarci alla solidarietà del crowdfunding. Ora stiamo cercando un posto idoneo, con i soldi raccolti apporteremo delle migliorie per renderlo quanto più accogliente possibile e dare così inizio al nostro sogno”.  

Per sostenere il progetto: Donna & Ostetrica, un'alleanza da ritrovare

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento