Foligno: prodotti surgelati venduti come freschi, nei guai ristoratori cinesi

Gamberi e carne venivano scongelati la sera prima e messi sul bancone con il ghiaccio per essere scelti dai clienti e cucinati all'istante

Prodotti surgelati o congelati venduti come freschi, messi in bella mostra sul ghiaccio del bancone self service di un ristorante cinese nel Folignate.

È questa l’accusa di cui devono rispondere i titolari del locale, difesi dall’avvocato Roberto Rossi. Secondo l’accusa avrebbero spacciato per freschi dei prodotti che scongelavano la sera prima. La prova sarebbe costituita dalle decine di confezioni di gamberi e carne surgelati o congelati trovati nel magazzino.

La procura perugina ha chiesto il giudizio per “i rappresentanti del ristorante …” perché “compivano atti idonei diretti in modo equivoco a somministrare ai clienti del ristorante prodotti diversi, per caratteristiche e qualità, da quelli non dichiarati. In particolare pur detenendo nella cella frigo del magazzino retrostante la cucina un elevato quantitativo di prodotti ittici surgelati/congelati, nella lista delle vivande del ristorante-pizzeria, in corrispondenza dei prodotti ittici serviti, parte dei quali già sistemati sul banco self-service, non era riportata alcuna indicazione in ordine allo stato fisico originario”.

I fatti risalgono al 2012, ma ancora non si è riusciti a celebrare la prima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento