Cronaca

Perugia, Walter Orlandi assolto dall'accusa di abuso d'ufficio: "Mai venuta meno la fiducia nella giustizia, ma c'è chi ha detto falsità"

La Corte d'appello ha confermato l'assoluzione di primo grado in riferimento alla vicenda degli incarichi nella sanità regionale

La Corte d’appello di Perugia ha confermato l’assoluzione “perché il fatto non costituisce reato” dell’ex direttore regionale della sanità, Walter Orlandi in relazione alla vicenda degli incarichi alla dottoressa Manuela Pioppo.

Secondo l’accusa l’ex dg Orlandi avrebbe favorito la carriera della dottoressa Manuela Pioppo “in violazione dei principi di imparzialità e buon andamento dell'azione amministrativa … procurandole un ingiusto vantaggio patrimoniale con corrispondente danno all'erario di euro 109. 512 a titolo di corrispettivi indebitamente erogati”. In realtà la dottoressa era inserite in una graduatoria dalla quale poter attingere per incarichi sanitari.

A dicembre del 2020 il collegio giudicante aveva assolto Orlandi. Assoluzione appellata dalla Procura di Perugia. Anche la Corte dei conti aveva escluso il danno erariale e patrimoniale, anzi Orlandi aveva fatto anche risparmiare l’azienda ospedaliera di Perugia.

“Non vi è dubbio che l’insistenza giudiziaria, per usare un eufemismo (subire quattro processi in quattro anni) logora sia dal punto di vista fisico che psichico – afferma Orlandi – Non ho mai avuto dubbi sulla correttezza del nostro operato né sul buon esito del processo. Sono stato particolarmente colpito dal fatto che nella sentenza di assoluzione il Collegio afferma che emerge con solare evidenza il difetto dell’elemento psichico postulato dalla fattispecie incriminatrice”.

Orlandi esprime il proprio ringraziamento agli avvocati Franco Libori e Lietta Calzoni “che con grande professionalità hanno seguito le vicende giudiziarie e tutti gli innumerevoli operatori sanitari e amministratori che hanno sempre creduto nella correttezza del mio operato. Non ho mai perso in questi anni la fiducia nella giustizia, anche se potevano essere risparmiate inutili diseconomie e sofferenze”.

L’ex dg Orlandi, però, vuole approfondire alcune questione e ha dato mandato ai suoi avvocati di verificare se in sede civile possano ravvisarsi responsabilità “da parte di alcuni soggetti per le dichiarazioni non veritiere” sulla vicenda. Eventuali risarcimenti saranno devoluti all’assistenza socio-sanitaria per le persone fragili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, Walter Orlandi assolto dall'accusa di abuso d'ufficio: "Mai venuta meno la fiducia nella giustizia, ma c'è chi ha detto falsità"
PerugiaToday è in caricamento