menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schiaffi in faccia alla nonna e mette mano anche al suo conto corrente, ma la vicenda finisce in prescrizione

Tutto partì con la denuncia della nonna paterna nei confronti del nipote. la vicenda è finita davanti al giudice di Pace

Un uomo di 48 anni è finito davanti al Giudice di Pace di Perugia con l'accusa di aver maltrattato la nonna materna, alla quale avrebbe messo mano anche al conto corrente in base a quanto denunciato dall'anziana. I fatti risalgono a qualche anno mentre la vicenda giudiziaria si conclusa con una sentenza di assoluzione per avvenuta prescrizione.

L'imputato-difeso dall'avvocato Massimo Degli Esposti- era ospite con la compagna in casa della nonna e della madre, quando imprivvisamente iniziò a colpirla con schiaffi in faccia e in testa, lasciandola dolorante e questo solo perchè l'anziana, preoccupata di vedere il nipote bere, lo aveva ammonito di stare attento alla propria salute. Ma l'uomo-secondo quanto denunciò la signora- mentre la picchiava le avrebbe intimato di non parlare, minacciandola di darle altri schiaffi. La signora fu accompagnata all'ospedale e le fu riscontrato un trauma cranico guaribile in sette giorni.

Per via dell'alcol era il terrore della famiglia: calci e pugni anche all’anziana nonna

Ma non finisce qui perchè la signora, che da alcuni mesi aveva affidato proprio al nipote il ritiro della pensione, riscontrò e denunciò che i 600 euro da lui trattenuti per poterci pagare l'affitto, in realtà non venivano versati da un pò di tempo, sospettando che potesse aver preso la somma utile al pagamento delle rate, per fronteggiare debiti personali. La vicenda si è chiusa con una prescrizione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento