Cronaca

'Ndrangheta, condannati i capi-clan di Perugia. Risarcimento per il Comune. Romizi: "Ripristinata legalità". I nomi dei condannati

Complessivamente sono state sentenziate dal Tribunale di Catanzaro 43 condanne, 17 assoluzioni per un totale superiore a 350 anni di carcere

Condanne pesanti per tre calabresi, residenti da anni a Perugia, che gestivano in Umbria una sorta di filiale del clan di appartenenza. La sentenza, nata dalle inchieste riunite Malapianta-Infectio, ha previsto le seguendi condanne: Domenico Ribecco (10 anni); Francesco Ribecco (9 anni e 8 mesi); Natale Ribecco (15 anni e 4 mesi). Le accuse sono varie e pesanti: associazione mafiosa, estorsione, usura, riciclaggio, minacce, violenza privata, traffico di stupefacenti, detenzione e occultamento di armi clandestine, violenza privata, associazione a delinquere finalizzata alla consumazione di una serie di reati di natura contabile o economico-finanziaria strumentali alla realizzazione sistematica di frodi in danno al sistema bancario.

Al Comune di Perugia riconosciuto un risarcimento per danno di immagine di 30mila euro. “In attesa di conoscere le motivazioni della sentenza – ha detto il sindaco Andrea Romizi - riteniamo che il riconoscimento del danno all’immagine per il nostro Comune sancito dal giudice, al di là della cifra, rappresenti il riconoscimento della ferma volontà dell’ente all’affermazione in città della piena legalità, nell’interesse e a tutela dei nostri cittadini. Quella legalità che la criminalità organizzata aveva tentato di minare, ma che grazie ai giudici e alle forze dell’ordine è stata prontamente ristabilita". Il sindaco ha ribadito che oggi più che mai resta alta l'attenzione alle infiltrazioni mafiose: "Il Comune intende proseguire sulla strada intrapresa con sempre maggiore impegno e attenzione, continuando a mantenere alta la guardia, grazie anche alla preziosa e sempre più stretta collaborazione tra le istituzioni del territorio, gli organi giudiziari e tutte le forze dell’ordine.”

IL PROCESSO - Complessivamente sono state sentenziate dal Tribunale di Catanzaro 43 condanne, 17 assoluzioni per un totale superiore a 350 anni di carcere. Queste le condanne: Sherif Arapi, a 8 anni di reclusione; Antonio Barbaro, 14 anni; Domenico Basile, 4 anni, 8 mesi di reclusione e 8mila euro di multa; Antonio Bevilacqua, 10 anni; Ilirjan Kali, 1 anno e 3mila euro di multa; Alessandro Caputo, 3 anni e 6mila euro; Giacinto Castagnino, 4 anni e 18mila euro; Fabrizio Conti, 7 anni e 8 mesi di reclusione; Antonio Costantino, 1 anno, 6 mesi e 4 mila euro di multa; Giuseppe Costantino, 1 anno, 4 mesi e 4mila euro di multa, Mario Cutrì, 14 anni; Mario De Bonis, 7 anni, 4 mesi e 10.200 euro di multa ; Mario Falcone, 4 anni e 4mila euro di multa; Sandro Forin, 3 anni, 4 mesi e 4mila euro di multa; Ambra Germini, 1 anno, un mese, 10 giorni e 400 euro di multa; Pasquale Gentile, 20 anni; Cosimo Manetta, 11 anni e 8 mes; Daniela Mannolo, 3 anni, 4 mesi; Dante Mannolo, (53 anni) 9 anni e 4 mesi; Dante Mannolo,(42 anni), 6 anni, 88 mesi e 6mila di multa; Giuseppe Mannolo, 19 anni e 10 mesi di reclusione; Fabio Mannolo, 5 anni, 4 mesi e 4mila euro di multa; Lucia Mannolo, 10 mesi e 20 giorni di reclusione; Mario Mannolo, 20 anni; Pasquale Mannolo, 10 mesi e 20 giorni; Vincenzo Antonio Mazzeo, 5 anni e 4 mesi; Antonio Mercurio, 3 anni, 6mesi e 20 giorni; Walter Nardoni, 4 anni, 2 mesi, 20 giorni e 6mila di multa; Elio Passalacqua, 11 anni e 4 mesi di reclusione; Francesco Passalacqua, 10 anni, 2 mesi e 20 giorni; Leonardo Passalacqua, 11 anni e 8 mesi di reclusione; Luigi Pignanelli, 9 anni e 6 mesi; Alessandro Perini, 11 anni e 8 mesi; Nicola Perri, 11 anni e 6 mesi; Gregorio Procopio, 10 anni; Luigi Raso, 12 anni; Emiliano Regni, 5 anni e 8 mesi di reclusione; Domenico Ribecco, 10 anni; Francesco Ribecco, 9 anni e 4 mesi di reclusione; Natale Ribecco, 15 anni e 4 mesi; Francesco Valentini, 7 anni e 4 mesi; Fiore Zoffreo, 20 anni; Leonardo Zoffreo, 18 anni.ù

Le persona assolte: Giuseppe Affatato; Leonardo Bevilacqua; Antonio Caterisano; Francesco Procopio; Assunta Cardillo; Concetta Cirillo, ; Salvatore Crugliano; Rosina Levato; Antonella Passalacqua; Sauro Passeri; Antonio Procopio; Piero Scerbo; Pietruccia Scerbo; Roberto Taverna; Olindo Verrico; Bassirou Diakhate; Florin Dumetru Gavitescu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, condannati i capi-clan di Perugia. Risarcimento per il Comune. Romizi: "Ripristinata legalità". I nomi dei condannati

PerugiaToday è in caricamento