Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Processato e condannato senza aver mai ricevuto la notifica dell'udienza: processo annullato

Indagato nel 2009 e condannato a 4 anni di reclusione, in secondo grado la scoperta dell'errore procedurale che invalida tutto. Si ricomincia dalla Procura, salvo l'incombere della prescrizione

Processato e condannato, ma non gli era mai stata notificata la conclusione delle indagini e la fissazione dell’udienza. Così dopo 12 anni e una condanna a 4 anni, la Corte d’appello di Perugia ha accolto l’eccezione del difensore dell’imputato e rimandato gli atti alla Procura di Perugia. Adesso il procedimento dovrà riprendere dall’inizio.

L’imputato, difeso dall’avvocato Virginia Marchesini, era stato indagato nel 2009 dalla Procura di Perugia. Tra indagini, interrogatori e audizioni di testimoni, si era arrivati all’udienza preliminare, al processo e alla condanna, in primo grado, a 4 anni di reclusione.

Il fascicolo è arrivato oggi davanti ai giudici di Corte d’appello e il difensore ha eccepito la nullità del processo in quanto non era mai stata notificata la fissazione dell’udienza preliminare, violando così il diritto alla difesa dell’imputato.

Allo stato degli atti anche la Procura generale presso la Corte d’appello ha dovuto riconsiderare la propria posizione e avallare la richiesta del difensore.

Il collegio giudicante, presieduto dal magistrato Paolo Micheli, ha riconosciuto la violazione procedurale e dichiarato nullo il processo, e relativa condanna, rimandanto gli atti alla Procura di Perugia, facendo riprendere il procedimento dalla fase d’indagine. Adesso da via Fiorenzo di Lorenzo dovranno notificare nuovamente tutti gli atti all’imputato e richiedere un nuovo giudizio. Sempre che non intervenga prima la prescrizione, visto che sono passati 12 anni dalla contestazione dei fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processato e condannato senza aver mai ricevuto la notifica dell'udienza: processo annullato

PerugiaToday è in caricamento