menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorce ventimila euro alla sua ‘amata’: “O paghi o dico a tuo padre che fai sesso con tutti"

L'imputato è finito alla sbarra con l'accusa di estorsione. Dopo aver ricevuto 20mila euro, avrebbe continuato a molestarla e a perseguitarla

Perdere la testa per "amore", al punto di arrivare a ricattare e a estorcere denaro, pur di avere per sè l'oggetto dei propri desideri. E' la bizzarra vicenda che vede protagonista, suo malgrado, una giovane donna di buona famiglia residente nel perugino e un uomo follemente innamorato e geloso.

Lei, che non avrebbe mai promesso nulla al suo pretendente se non qualche rapporto sessuale dietro compenso, sarebbe stata perseguitata al punto di arrivare a sporgere denuncia dopo le insistenti richieste di denaro avanzate dall'uomo. Ferito dalla fine del loro "legame" e ammonito dalla donna di lasciarlo in pace "perchè non avrebbe mai cambiato per lui il suo stile di vita, nè tantomeno lasciato il suo compagno", un giorno sarebbe piombato nell'attività commerciale della famiglia, schiaffeggiandola e  pretendendo 20mila euro in contanti, ovvero il corrispettivo di tutti i regali che lui stesso le avrebbe fatto. Se non avesse consegnato entro un'ora la somma, avrebbe raccontato al padre della sua vita "lasciva".

Spaventata da un ricatto che le avrebbe potuto rovinare la vita, cede e consegna all'uomo la somma, con la speranza che il "gruzzoletto" possa smorzare i piani intimidatori dell'uomo. Ma lui si continua a palesare, a farsi sempre più insistente e a tormentarla con lo scopo di farla desistere e riallacciare una relazione. Una situazione talmente al limite, che porterà la donna a vendicarsi del suo "aguzzino". 

Oggi dinanzi al gip si è proceduto con la costituzione delle parti civili, ma a causa di un'eccezione sollevata dalla difesa l'udienza è stata rinviata a settembre. La donna, rappresentata dall'avvocato Marco Brusco del Foro di Perugia, ha sporto denuncia e ora sull'uomo pende la richiesta di rinvio a giudizio per estorsione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento