rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Fontivegge

"Ha fatto il suo dovere senza violenza": il magistrato dà ragione al buttafuori contro il cliente molesto

L'uomo era finito a processo con l'accusa di lesioni. Oggi il giudice lo ha assolto perchè "il fatto non sussiste". Il cliente stava litigando ad alta voce al Mcdonald con la moglie

L'accusa di lesioni, che ha portato alla sbarra un addetto alla sicurezza in servizio al McDonald di via Mario Angeloni, si è conclusa con un'assoluzione perchè "il fatto non sussiste". E' quanto deciso questa mattina dal giudice Albani. Soddisfazione per l'avvocato difensore Donato Gagliardi, che ha evidenziato durante la discussione "l'inattendibilità del racconto della presunta vittima e della sua compagna". Furono loro infatti a denunciare le condotte poco "virtuose" dell'imputato, accusato di aver brutalmente aggredito con calci e pugni l'avventore del locale, fino a scaraventarlo a terra.

Ubriaco viene allontanato dal McDonald's: "Il buttafuori mi ha picchiato, voglio risarcimento"

A spazientire l'addetto alla sicurezza sarebbero stati proprio i comportamenti dell'uomo che, in stato d'alterazione forse dovuto ad un bicchiere di troppo, si sarebbe lasciato andare a comportamenti non consoni. Era stato infatti intimato di abbassare i torni durante una lite con la moglie.

Trascinato fuori dalla security anche per evitare di spaventare gli altri avventori, a quel punto gli avrebbe urlato contro innestando- secondo l'accusa- la brutale aggressione dell'imputato. La vittima aveva chiesto un risarcimento danni di 5mila euro, mentre per l'uomo si erano aperte le porte di un processo penale, conclusosi oggi con la piena assoluzione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha fatto il suo dovere senza violenza": il magistrato dà ragione al buttafuori contro il cliente molesto

PerugiaToday è in caricamento