menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aspetta che rimanga sola in autobus e la molesta, condannato autista

La giovane ha raccontato tutto, immediata è scattata la denuncia che ha dato vita a un lungo processo. L'uomo dovrà adesso scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione, dopo aver confessato i fatti

Alla fine il coraggio era venuto fuori. Aveva cercato di non raccontare quell’episodio che la vedeva come protagonista e che le pesava nel cuore. Un racconto preciso, quello fatto dalla vittima, fin troppo dettagliato, e che ha come protagonista l’autista dello scuolabus che alla fine ha ammesso le sue colpe.

Secondo il racconto fatto dalla vittima, la giovane aveva subito delle attenzioni piuttosto spinte da parte dell’uomo con palpeggiamenti ripetuti. La condanna è però arrivata ieri, 4 giugno. Il gup ha infatti condannato l’uomo a 3 anni e 4 mesi di reclusione con rito abbreviato.

Il giudice Luca Semeraro ha inoltre stabilito un risarcimento personale pari a 10mila euro, mentre quello per la ragazzina e i genitori sarà stabilito in seconda sede. Secondo la ricostruzioni dei fatti, avvenuti nel 2011, gli atti di libidine ai danni della giovane si sono verificati quando nel mezzo c’erano soltanto l’adolescente e l’autista. L’autista del bus è stato assistito dagli avvocati Piero e Francesca Pieri. La parte civile è stata rappresentata, invece, dall’avvocato Mario Monacelli. A rappresentare la pubblica accusa in aula, il sostituto procuratore della Repubblica, Gemma Miliani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento