menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani, perugini e apicoltori per passione: Primomiele sbanca il concorso "Grandi Mieli d'Italia"

Il Millefiori del gruppo di perugini rappresenterà l'Umbria al Salone del Gusto di Torino

Si definiscono “Giovani apicoltori italiani, da zero generazioni”. Un gruppo di perugini, accomunati dalla passione per l'apicoltura, ha dato vita al progetto Primomiele. E la loro, oltre che una storia di passione e dedizione alle api, è già una storia di successo. Dopo soli due anni. Basta un post sulla loro pagina Facebook per annunciarlo. “Siamo felicissimi e onoratissimi di annunciare che il nostro Miele Millefiori 2016, è stato premiato al concorso "Grandi Mieli d'Italia" tenutosi a Castel San Pietro Terme (Bologna) lo scorso fine settimana”.
E ancora: “Il Miele Millefiori con cui abbiamo partecipato ha ottenuto nella categoria di appartenenza "Una Goccia d'Oro". E da Perugia, Primomiele sbarca in Piemonte. “Avendo ottenuto il massimo punteggio tra i mieli millefiori umbri – spiegano - , il prossimo fine settimana saremo al Salone del Gusto 2016 a Torino, per la finale dei "Migliori Mieli d'Italia", in rappresentanza della regione Umbria”. La passione e la dedizione porta risultati: “È stato un risultato davvero inaspettato – sottolineano i ragazzi perugini di Primomiele - , ma sappiamo bene il motivo per cui tutto ciò è stato possibile, ovvero l'amore per le Api, la passione con cui abbiamo lavorato questi due anni e la dedizione che abbiamo messo nella pratica di questa antica tecnica che è l'apicoltura”.

Il miele, spiegano nel loro sito internet, è "l'alimento che parla del territorio. Aromi riconoscibili, profumi di varie stagioni e colori di delicata trasparenza. La stessa trasparenza che caratterizza la gestione dell'attività di apicoltura di questo nuovo entusiasmante progetto, chiamato Primomiele". 
E ancora: “L'equilibrata integrazione di api e ambiente controllato, dà vita a questo prodotto, come risultato del nobile servizio dell'impollinazione. Questo processo naturale, da preservare nel tempo, è possibile solo se vi è garanzia di salute e cura durante tutte le fasi dell'attività. Passione, ricerca, qualità e rispetto della tradizione, hanno dato vita ad una recente collaborazione tra natura e giovani menti che si dedicano a sperimentare, adattando tradizione millenaria a sostenibilità della produzione per offrire un prodotto di prima qualità”. Salone del Gusto, preparati ad assaggiare il miele di Perugia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento