Nomine & Poltrone - Nuovo primario di Medicina a Foligno: "Un professionista di fama nazionale"

La nomina del primario è stata deliberata dal Commissario Straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2 dr. Imolo Fiaschini

Il dottor Lucio Patoia è il nuovo direttore della struttura complessa di Medicina Interna dell’ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno. La nomina del primario è stata deliberata dal Commissario Straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2 dr. Imolo Fiaschini e il professionista ha già preso servizio da alcune settimane nella struttura ospedaliera folignate. Patoia  E’ esperto di telemedicina in ambito internistico ed ha presentato con successo all’Istituto Superiore di Sanità una bozza di progetto di studio sperimentale di telemedicina in medicina interna.

Alla pratica clinica e di ricerca ha affiancato attività di docenza in qualità di professore a contratto presso le Scuole di Specializzazione in Medicina Interna, Gastroenterologi  ed Endoscopia Digestiva e di Farmacia Ospedaliera dell’Università di Perugia; presso il Master Universitario di II livello in Management delle Aziende Sanitarie della LUISS Business School di Roma e presso il Corso di Formazione Manageriale per Direttori Sanitari della Scuola Regionale di Sanità dell’Umbria. E’ inoltre docente presso i corsi di laurea in Infermieristica e di laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche dell’Università degli Studi di Perugia. 

Ha coltivato inoltre interessi clinici nel campo della farmacologia clinica e terapia medica, delle complicanze infettive e delle malattie cardiologiche di interesse internistico, di ematologia, di oncologia medica, con esperienza di terapia ad alte dosi e trapianto autologo di midollo o di cellule staminali emopoietiche nei tumori solidi, nei linfomi e nei mielomi. 

“Anche in questo caso abbiamo compiuto una scelta di qualità puntando su un professionista di fama nazionale - ha dichiarato il manager sanitario -  con il duplice obiettivo di fornire ai nostri utenti un’alta e qualificata risposta assistenziale e di consolidare il ruolo dell’ospedale di Foligno quale polo di area vasta e di rilievo nella rete ospedaliera umbra”.

Classe 1954, il dottor Patoia, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Perugia con il massimo dei voti e lode, è in possesso di tre specializzazioni: Medicina Interna, Oncologia ed Ematologia e di un master di Elettrocardiografia clinica. Dirigente Medico con qualifica di sostituto del Direttore presso la struttura complessa di Medicina Interna dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Perugia, dove ha lavorato dal 1990 al presente incarico all’Ospedale di Foligno, è autore di 37 pubblicazioni originali su riviste medico-scientifiche nazionali ed internazionali, 11 capitoli di libri, 52 presentazioni a Congressi Medico-scientifici nazionali ed internazionali, membro di varie società medico-scientifiche nazionali ed internazionali ed è uno dei tre rappresentanti per l’Italia presso la Patient for Patient Safety della World Health Organization (WHO).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento