menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La pioggia fa disastri, attese nuove violenti perturbazioni: neve sugli Appennini

La giornata peggiore dovrebbe essere quella di domani con "cielo molto nuvoloso o coperto con piogge sparse, neve oltre i 1600 metri di quota. Temperature massime stazionarie od in lieve aumento. Venti deboli o moderati orientali"

Interventi a raffica da parte dei vigili del fuoco che nella domenica di ieri si sono visti costretti ad effettuare oltre trenta interventi in una sola giornata. Le violenti perturbazioni hanno colpito in particolare modo i comuni di Foligno, Bevagna, Cannara, Nocera Umbra, Marsciano.

In particolare in località “Le Prata” di Nocera Umbra a causa di un consistente allagamento è stato necessario trarre in salvo dalla propria abitazione invasa dall’acqua, un uomo di 86 anni gravemente malato, il quale è stato trasferito dal personale dei Vigili del Fuoco in un luogo sicuro.

Nelle prossime ore comunque la situazione non dovrebbe migliorare. Come riporta UmbriaMeteo.it “in queste ore sull’Italia sta transitando una nuova intensa perturbazione che produce molte nubi e precipitazioni soprattutto sulle regioni centrali e sul Triveneto, quota neve in lieve calo, specie in Appennino”. La giornata peggiore dovrebbe essere quella di domani con “cielo molto nuvoloso o coperto con piogge sparse, neve oltre i 1600 metri di quota. Temperature massime stazionarie od in lieve aumento. Venti deboli o moderati orientali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento