menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pretola, finto dipendente comunale voleva truffare un'anziana: ma lei lo fa arrestare

La pensionata prontamente ha impedito all’uomo di entrare e subito dopo ha chiamato immediatamente la Questura dando una descrizione dettagliata del presunto dipendente comunale

La campagna anti-truffa nei confronti degli anziani sta dando risultati. In prima linea sia i Carabinieri che la Polizia dopo anche la richiesta del Presidente della Repubblica Mattarella. Una signora di 79 anni di Pretola ha respinto un truffatore insospettita da uno strano tesserino che un presunto dipendente comunale - con mansioni nell'ambito dell'Imu - aveva esibito sperando così di entrare in casa dell'anziana. 

La pensionata prontamente ha impedito all’uomo di entrare e subito dopo ha chiamato immediatamente la Questura dando una descrizione dettagliata del presunto dipendente comunale. Gli agenti hanno facilmente individuato il malvivente - si tratta di un perugino di 28 anni - che è stato successivamente accompagnato dove si è provveduto alsequestro del tesserino e al deferimento del medesimo presso la competente Autorità Giudiziaria. Le indagini proseguono al fine di appurare se, lo stesso soggetto, abbia perpetrato analoghi tentativi di truffa. 

"L’episodio - spiegano dalla Questura - offre l’occasione per richiamare nuovamente l’attenzione su di un fenomeno, quale quello delle truffe agli anziani, che miete un numero crescente di vittime. La pluralità degli espedienti utilizzati dai truffatori deve indurre alla massima prudenza tenendo sempre presente che, in caso di dubbio, è sempre possibile contattare il numero di emergenza 113.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento