Prete beccato ubriaco al volante con più alcol che sangue: denunciato

Fermato e controllato dalla stradale nel cuore della notte aveva un tasso alcolemico di 1.72: addio patente e auto

Bevi, prega, guida. Ovvero: prete sorpreso ubriaco al volante e denunciato dalla polizia stradale di Orvieto. Il quarantenne aveva fermato la propria auto a cavallo tra la corsia d’emergenza e la corsia di marcia dello svincolo autostradale. Alla pattuglia che gli si è avvicinata avrebbe riferito, ridendo, che stava cercando qualcosa all’interno dell'abitacolo. Il tasso alcolemico? 1,72 grammi di alcol per litro di sangue. Inevitabile per lui la denuncia per guida in stato d’ebbrezza, con ritiro della patente e sequestro del veicolo al fine della confisca.

E ancora: cinque patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza, tre delle quali per tasso alcolemico superiore a 1,5. Questo il bilancio della polizia stradale di Orvieto negli ultimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Grave incidente stradale sulla E45: auto distrutta, ferite mamma e figlia

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento