Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico

Il presepe più bello (e fatto con il cuore): a Palazzo dei Priori la Natavità dei ragazzi del Don Guanella

Il presepe fa uso di materiali di recupero e naturali (legni, cartapesta, muschio) raccolti durante le passeggiate estive, ed è stato assemblato nel laboratorio di falegnameria. E' stato realizzato da persone con disabilità cognitiva

Tra tutti i presepi che in queste festività natalizie si possono ammirare praticamente in ogni angolo del territorio comunale, quello inaugurato oggi dal sindaco Romizi nell’ atrio di Palazzo dei Priori, accanto all’ albero già allestito da  alcuni giorni, è molto speciale. Non per la fattura, che si presenta tradizionale, ma per i suoi autori, che sono gli ospiti del Centro Sereni - Opera Don Guanella,  persone con disabilità cognitiva che hanno eseguito questo lavoro con tanto impegno  e con la costante supervisione degli operatori.

Il presepe fa uso di materiali di recupero e naturali (legni, cartapesta, muschio) raccolti durante le passeggiate estive, ed è stato assemblato nel laboratorio di falegnameria. Ogni anno viene arricchito con nuovi elementi.

DSC_4323-2

La realizzazione del presepe è uno strumento del percorso riabilitativo attraverso il quale possono emergere le abilità specifiche dei singoli e la loro partecipazione alla  vita sociale. Con il presepe a Palazzo dei Priori, i “ragazzi” del Don Guanella fanno gli auguri di Natale ai perugini. Con Romizi, alla cerimonia dell’ inaugurazione c’erano gli autori del presepe, che il sindaco ha ringraziato per il loro dono, ricordando di avere visitato la struttura, che a buon diritto, come è stato detto oggi, è una risorsa della comunità perugina.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presepe più bello (e fatto con il cuore): a Palazzo dei Priori la Natavità dei ragazzi del Don Guanella

PerugiaToday è in caricamento