menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Città di Perugia, quattro riconoscimenti per chi combatte tutti i giorni il crimine

Nel giorno delle Forze Armate, l'amministrazione comunale ha assegnato quattro riconoscimenti nell'ambito del Premio Città di Perugia. Ecco tutti i premiati, le motivazioni e l'impegno concreto per la città

Nel giorno delle Forze Armate, l'amministrazione comunale ha assegnato quattro riconoscimenti nell'ambito del Premio Città di Perugia. Ecco tutti i premiati, le motivazioni e l'impegno concreto per la città. 

CARABINIERI - Per l’Arma è stato il Comando di Stazione Carabinieri Capoluogo che – come si legge nella motivazione- “dando prova di spiccata professionalità, non comune spirito di sacrificio e corale amalgama dei suoi componenti, attuava costante e proficua attività di controllo del territorio, consentiva l’arresto di 524 persone, il deferimento in stato di libertà di altre 3.127, il sequestro di oltre 40 kg di sostanze stupefacenti e di notevole quantità di armi da fuoco, riscuotendo unanimi consensi e contribuendo alla salvaguardia delle libere istituzioni”. A ritirare il premio per conto dell’Ufficio, il comandante stesso, il Luogotenente Lorenzo Antoniello.

POLIZIA - il Premio Città di Perugia 2015 è andato al Posto di Polizia Centro Storico, che è stato capace di fornire, con la professionalità, l’efficienza e la sensibilità dei suoi poliziotti, risposte immediate alle esigenze di sicurezza di chi vive e frequenta il centro storico di Perugia. “Prezioso strumento di una istituzione sensibile ai bisogni dei cittadini –si legge nella motivazione- che ha affiancato alla ferma azione di Polizia, un grande impegno nel perseguire i valori che sono alla base della serena convivenza civile, bene imprescindibile e patrimonio di ogni cittadino”.Hanno ritirato il premio il Commissario Capo Adriano Felici e l’Ispettore Capo Alberto De Santis

ESERCITO - Per il Comando Militare Esercito “Umbria” al 1° Maresciallo Luogotenente Massimo Tommasini, Sottufficiale di Corpo e Capo della Segreteria del Comandante, che si è distinto particolarmente "per aver interagito con la popolazione perugina nell’ambito delle attività istituzionali svolte, anche in occasione dei passati eventi sismici, contribuendo con la sua incondizionata disponibilità, ad accrescere la stima e il prestigio delle Forze armate presso i cittadini. Il 1° Maresciallo Tommasini si è anche distinto all’estero, partecipando alle missioni in Bosnia e Afghanistan, dove ha portato la sua peruginità e ha tenuto alto il prestigio della Regione dell’Umbria e dello Stato italiano. Infine, anche nello sport si è fatto apprezzare come istruttore di calcio per l’elevato valore tecnico e soprattutto educativo del suo impegno verso la collettività perugina, in particolare, i giovani".
ci e l’Ispettore Capo Alberto De Santis

FIAMME GIALLE - Infine, il Premio Città di Perugia 2015 alla Guardia di Finanza è stato assegnato al Comando Provinciale di Perugia per essere stato punto di riferimento delle istituzioni, dei cittadini e degli operatori economici. Il Comando provinciale ha svolto un’apprezzata opera di indirizzo e coordinamento dell’attività operativa dei reparti, assicurando la concentrazione delle risorse sui principali fenomeni di evasione, frode, illegalità e criminalità economico-finanziaria, così da tutelare l’economia legale a vantaggio dei cittadini e delle imprese rispettose delle regole. Al contempo –è sempre la motivazione del premio- il Comando, con la preziosa collaborazione degli istituti scolastici ha realizzato una campagna di sensibilizzazione nei confronti delle giovani generazioni, volta a diffondere la cultura della legalità economica. A ritirare il premio è stato il Comandante della GdF di Perugia, Colonnello Dario Solombrino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento