I volontari più veloci e concreti dello Stato: a Preci donata una sede per tornare a lavorare e sperare

Mentre la ricostruzione è ancora ferma al palo e persino lo smaltimento delle macerie in Valnerina non va spedito, i volontari invece raccolgono denari privati e danno strutture vere per poter ripartire anche dal punto di vista economico

Potranno lavorare a casa loro, nonostante il terremoto, nonostante una ricostruzione che stenta a partire. E nonostante la crisi post-sismica che ha svuotato di turisti tutta la Valnerina. Gli uomini e le donne del settore calzaturiero di Preci - un tempo in molti si guadagnavano da vivere con questo lavoro artigianale - hanno ricevuto da sabato scorso una sede tutta in legno,  dotata di bagno e aria condizionata.  Questo grazie alla generosità del mondo del volontariato che a differenza della politica e delle istituzioni sono più veloci e sensibili nell'investire i denari raccolti e a definire i progetti di aiuto. 

Il dono porta la firma sia dalle associazioni di Castiglione del Lago che dell'Amministrazione comunale che hanno raccolto 17.329 euro con i quali hanno acquistato la struttura in legno che è stata montata  nella zona Artigianale "Il Lago" a Preci. "Il settore calzaturiero, se pur ridotto rispetto a 15/20 anni fa, ancora aiuta la nostra comunità a guardare avanti. Gli amici castiglionesi sono stati rapidi e concreti. Il mondo del volontariato dimostra di lavorare al meglio insieme al pubblico. Grazie di cuore!: ha ringraziato il sindaco di Preci Pietro Bellini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo è un piccolo gesto per Preci - ha detto Sergio Batino sindaco di Castiglione del Lago - e ne siamo felici nella speranza che sia utile al rilancio del tessuto produttivo locale. Nella targa abbiamo scritto la comunità di Castiglione del Lago; a sottolineare che tutti i cittadini, attraverso il fondamentale lavoro di 20 associazioni, hanno preso a cuore la questione, dimostrando che nel momento del bisogno sappiamo essere uniti. È stata un'occasione per stare insieme. La scelta di Preci viene anche dalla comune appartenenza al club dei Borghi più Belli d'Italia: speriamo anche di rilanciare il turismo nei nostri due bellissimi centri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento