Banditi armati assaltano la villa di un medico: famiglia legata e rinchiusa in stanzino

La rapina è avvenuta questa notte - 22 ottore - a Pozzuolo. I carabinieri del Capitano Sardu stanno indagando sul nuovo assalto dei predoni che da giorni avevano tenuto sotto osservazione la famiglia di un medico

il centro storico di Pozzuolo: in una traversa è avvenuta la rapina

Rapina in villa a Pozzuolo nel cuore della notte: quattro banditi, armati di pistola e col volto travisato da calzamaglia e sciarpe, sono entrati nella casa di un medico minacciando lui e la moglie che si trovavano a letto. La banda ha sequestrato la coppia che è stata poi legata, imbavagliata e chiusa in uno stanzino.

Il professionista e la moglie, secondo la ricostruzione dei carabinieri, sono stati sorvegliati da un componente del gruppo che li ha obbligati a rimanere immobili sotto le coperte. Il tutto mentre  gli altri tre complici si muovevano per la casa a caccia di denari, preziosi e anche oggetti di antiquariato e quadri. il bottino, secondo una prima stima, ammonterebbe a circa seimila euro in banconote, oltre a qualche monile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta razziato tutto, i rapinatori prima di abbandonare la villa hanno rinchiuso a chiave in una stanzino il medico e la moglie. Subito dopo la fuga però il medico con una spallata ben assestata è riuscito a sfondare la porta ed avvisare i carabinieri. Secondo le testimonianze dei proprietari della villa la banda aveva un forte accento del'Est europeo..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento