menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pozzi per attingimenti acque minerali sotto sequestro, il WWF: "Ecco le irregolarità e le interpretazioni fantasiose: danno erariale"

Tutti gli incartamenti del magistrato addetto gli usi civici inviati alla Corte dei Conti. Tremano molti funzionari del comune e della Regione

"Sono stati ravvisati comportamenti omissivi e commissivi a carico di numerosi funzonari pubblici e condotte contra legem con interpretazioni creative e fantasione di norme di leggi e regolamenti da parti degli stessi": Sauro Presenzioni, dirigente del WWF, ha riportato alcune delle motivazioni che hanno portato il magistrato degli usi civici di Roma al sequestro di pozzi e terreni per attingimento di acque minerali nei pressi della Gola della Rocchetta, una fenditura nella roccia dell'appennino gualdese.

Il provvedimento di sequestro arriva dopo la presentazione da parte del WWF su presunte irregolarità a riguardo delle concessioni edilizie da parte di regione e comune. Secondo Presenzioni la trasmissione - prevista dal magistrato - degli atti di sequestro alla Corte dei Conti consentirà "l’apertura di procedimenti erariali di danno per le macroscopiche violazioni riscontrate a carico di numerosi dirigenti e pubblici Ufficiali". Sempre secondo il WWF la magistratura sugli usi civici nel suo atto di sequestro avrebbe riservato una parte importante delle sue censure verso il Comune di Gualdo Tadino: “ … perché non ha seguito le regole della procedura di evidenza pubblica COME E’ OBBLIGO per il COMUNE che amministra gli Usi Civici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento