menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova Monteluce: il grande portone dell'ex Policlinico ridotto male... un pezzo di storia ignorato

Senza manutenzione costante, si rischia di perdere capolavori e testimonianze che appartengono alla storia cittadina

Monteluce: legni storici, addio! Oltre ai portali della chiesa di Monteluce, soggetti a una cattiva manutenzione, anche il portone dell’ex Policlinico marca visita. Diversamente dal suo vicino (completamente annerito), il legno dell’Ospedale è impallidito, le modanature rovinate, le ferrature rugginose o mancanti.

Senza manutenzione costante, si rischia di perdere capolavori e testimonianze che appartengono alla storia cittadina. L’ospedale si trasferì in questa sede, da via Oberdan (già Via dello Spedale), nel 1923, e il portone risale a quella data: ossia ha poco meno di un secolo d’età. Anche questo portone è gigantesco e consta di due elementi stretti di servizio e due di esercizio, molto ampi. Per anni, i veicoli di utenti e dipendenti hanno fatto la spola tra queste ante. Il fatto è che, da troppo tempo ormai, questo manufatto in rovere non ottiene un minimo di manutenzione, tanto che il legno ha assunto un colore che tende al biancastro. Le fibre sono completamente disidratate.

Per di più, molti degli elementi decorativi in ferro (chiodi e roselline) sono mancanti, perché perduti o asportati. Quelli che restano risultano ammalorati e rugginosi. Cosa aspetta la Nuova Monteluce a mettere mano a un indifferibile restauro? Tanto più che – dovendosi ancora vendere la maggior parte dell’edificato – chi entra viene immediatamente colpito da una cattiva impressione, generata da questa palese negligenza.
 

2 portone ex policlinico-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento