Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Ponte Valleceppi | La Distilleria Di Lorenzo dal concordato tentato al fallimento: ora si parla di rischio ambientale

I sindacati scrivono ai curatori fallimentari per mettere in sicurezza tutto e far avviare una fase di bonifica

Dall'ipotesi di cocnordato al fallimento: è stato questo il destino della famosa e discussa Distilleria Di Lorenzo, una delle maggiori del Centro Italia. L'azienda ha sede nell'abitato di Ponte Valleceppi ed era stata al centro di polermiche, richieste di delocalizzazione anche di inchieste della magistratura (civile e contabile.. Con il fallimento si chiede ai curatori della Di Lorenzo di iniziare una bonifica dell'area utilizzando anche i 5 dipendenti - che ora rischiano il licenziamento - dell'azienda stessa èer la loro esperienza nel serrore.

“Con la dichiarazione di fallimento della distilleria Di Lorenzo di Ponte Valleceppi (Perugia), arrivata dopo un lungo periodo di concordato che non ha avuto esito positivo, l’impegno assolutamente prioritario deve essere quello della messa in sicurezza dell'impianto, per evitare possibili pesanti ripercussioni ambientali”: lo ha affermato la Flai Cgil dell’Umbria che ha contattato tramite il suo ufficio vertenze il curatore fallimentare, "concordando sull’esigenza di intervenire immediatamente per la bonifica del sito“.     
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Valleceppi | La Distilleria Di Lorenzo dal concordato tentato al fallimento: ora si parla di rischio ambientale

PerugiaToday è in caricamento