menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

IL PROGETTO Realizzare una pista ciclabile a Ponte San Giovanni a costo zero... si può!

L’iniziativa nasce da un’idea del consigliere Tracchegiani, resa concreta tecnicamente dagli uffici comunali nella persona del Geom. Romanelli

Realizzare una pista ciclabile a Ponte San Giovanni”: la richiesta ufficiale è stata fatta dal consigliere comunale di Forza italia, Tracchegiani, che ha depositato l'iniziativa all'ufficio del sindaco Andrea Romizi. Il progetto, in sostanza, prevede la realizzazione di una pista ciclabile all’interno del quartiere, con tracciato che si snoderà dal ponte di legno, lungo via della Valtiera per arrivare fino all’area commerciale ove dovrebbe sorgere l’insediamento Ikea. L’iniziativa nasce da un’idea del consigliere Tracchegiani, resa concreta tecnicamente dagli uffici comunali nella persona del Geom. Romanelli.

Secondo Tracchegiani occorre cambiare il modo di pensare e di rapportarsi ai progetti: prima di realizzare le strade servono le infrastrutture volte a favorire l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto privata, come, ad esempio, le piste ciclabili. Nel caso di specie la soluzione appare confacente al quartiere di Ponte San Giovanni che si sviluppa prettamente su una dimensione pianeggiante. Al di là della conformazione, poi, la pista ciclabile sarebbe di estremo ausilio alla popolazione residente, anche alla luce dei provvedimenti sulle limitazioni alla circolazione che annualmente vengono adottati dall’Esecutivo in ottemperanza ai principi stabiliti nella legislazione regionale.

Tracchegiani ha ricordato che in vista della realizzazione dell’insediamento Ikea è previsto il raddoppio di via della Valtiera con creazione di una sorta di bretella. Proprio in considerazione di questa circostanza si ritiene opportuno proporre la realizzazione della pista ciclabile che insisterà proprio su quel tratto di strada. “Auspichiamo che questa proposta, quando diventerà concreta, possa innescare un meccanismo virtuoso in seno all’abitato di Ponte San Giovanni, raccordando tra loro e valorizzando i vari percorsi ciclabili e pedonali esistenti. Ciò consentirà a questa rete di mobilità alternativa e dolce di diventare fiore all’occhiello di Perugia e Ponte San Giovanni in particolare”. In conclusione Tracchegiani ha chiarito che per il Comune questo progetto non avrà alcun costo, perché si prevede di porlo a carico di chi dovrà realizzare l’adeguamento stradale di via della Valtiera in vista dell’approdo di Ikea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento