A Ponte della Pietra scoperto covo dello spaccio di coca: consegna a domicilio come le pizze

Blitz della squadra mobile che sta indagando su una banda di albanesi specializzato in spaccio direttamente a casa del cliente

E' andata a buon fine una operazione antidroga della Polizia di Stato che ha smantellato una “rete”, gestita da cittadini albanesi, specializzata in città per lo  smercio di cocaina “a domicilio”. Gli agenti della Squadra Mobile hanno effettuato cinque perquisizioni in diversi appartamenti in uso a soggetti sospettati di far parte di un gruppo criminale che era solito dapprima ”fidelizzare” i clienti e poi consegnare la cocaina per eludere i controlli delle forze di polizia, non su strada, bensì con recapito diretto a casa dei consumatori.

Le perquisizioni svolte hanno permesso ai poliziotti di individuare il “covo” della banda in un appartamento di Ponte della Pietra, dove era
depositata la cocaina da consegnare, 60 grammi. In arresto il 23enne albanese, incensurato ed arrivato in Italia da qualche settimana, custode del “deposito”; nella Fiat Punto da lui utilizzata per le consegne circa settemila euro in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indagati altri quattro connazionali per i quali gli investigatori hanno acquisito elementi utili per considerarli componenti della rete di spaccio; in una
abitazione altre due dosi di cocaina. L’albanese sarà processato per direttissima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 24 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento