A Ponte della Pietra scoperto covo dello spaccio di coca: consegna a domicilio come le pizze

Blitz della squadra mobile che sta indagando su una banda di albanesi specializzato in spaccio direttamente a casa del cliente

E' andata a buon fine una operazione antidroga della Polizia di Stato che ha smantellato una “rete”, gestita da cittadini albanesi, specializzata in città per lo  smercio di cocaina “a domicilio”. Gli agenti della Squadra Mobile hanno effettuato cinque perquisizioni in diversi appartamenti in uso a soggetti sospettati di far parte di un gruppo criminale che era solito dapprima ”fidelizzare” i clienti e poi consegnare la cocaina per eludere i controlli delle forze di polizia, non su strada, bensì con recapito diretto a casa dei consumatori.

Le perquisizioni svolte hanno permesso ai poliziotti di individuare il “covo” della banda in un appartamento di Ponte della Pietra, dove era
depositata la cocaina da consegnare, 60 grammi. In arresto il 23enne albanese, incensurato ed arrivato in Italia da qualche settimana, custode del “deposito”; nella Fiat Punto da lui utilizzata per le consegne circa settemila euro in contanti.

Indagati altri quattro connazionali per i quali gli investigatori hanno acquisito elementi utili per considerarli componenti della rete di spaccio; in una
abitazione altre due dosi di cocaina. L’albanese sarà processato per direttissima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento