"Dammi i soldi per la droga... o ti massacro": il figlio aggredisce l'anziano padre

Una situazione disperata che va avanti da troppo tempo e che ha trasformato la vita di un pensionato in un incubo a causa della tossico-dipendenza del figlio ultra 40enne. Stavolta interviene la Polizia

Ha denunciato il figlio dopo che da troppo tempo subisce minacce, ingiurie e alcune volte persino percosse. Lui, anziano, rimasto solo con questo figlio di 46 anni che chiede sempre soldi per la droga e quando non li ottiene passa alla violenza. L'ennesimo attacco subito dal pensionato è arrivato nella sua casa di Ponte della Pietra: stavolta i vicini hanno chiamato la Polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tossico-dipendente alla vista degli agenti si è subito rabbonito giustificandosi che non era successo niente, solo qualche urlaccio. Ma da settimane il padre subiva di tutto perchè aveva deciso di non dargli più neanche un soldo. E stavolta lo ha pure denunciato per maltrattamenti in famiglia. Ora il 46enne rischia di essere allontanato dalla casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Umbria, il pitbull morde una persona in fila alla tabaccheria: la padrona fa finta di niente e se ne va, denunciata

Torna su
PerugiaToday è in caricamento