menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un vigile del fuoco del reparto "Nbcr"

Un vigile del fuoco del reparto "Nbcr"

Polvere sospetta fuoriuscita da una lettera: scatta l'allarme, ma era farina

Erano stati fatti evacuare, come previsto dal protocollo di prevenzione, i locali del centro smistamento della Posta di via Mario Angeloni. Due dipendenti sono ancora ricoverati. Ma è arrivata la svolta... senza drammi

Tutto rientrato, nessun rischio di contagio da antrace. La polvere sospetta uscita da una lettera durante le operazioni di smistamento della corrispondenza al centro di via Mario Angeloni, non sarebbe altro che della semplice farina per celiaci.

Le prime analisi sulla polvere hanno dato questo esito almeno secondo quanto spiegato dalla Polizia che era intervenuta insieme ai Vigili del Fuoco. Attualmente sono ricoverati due dipendenti di Poste Italiane per i quali è scattato il protocollo sanitario previsto in caso di contagio da antrace. Nessuno dei due ha subito nessun trattamento specifico ma sono stati effettuati dei prelievi.

Ancora una volta l'allarme è risultato infondato e tutto sta lentamente rientrando alla normalità. L'ufficio smistamento è stato riaperto e i due dipendenti dovrebbero lasciare l'ospedale entro poche ore. Continuano invece le indagini della Digos sul perchè della presenza di polvere nel pacco e da chi è stata inviata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento