Polpetta avvelenata manda in ospedale il padrone di un cane: cresce l'allarme

Si cerca di far luce sull'episodio e di capire chi siano i responsabili del gesto, non è comunque la prima volta che accade un episodio del genere

A fare le spese delle polpette killer, questa volta il padrone di un cane che per salvare la vita del suo amico a quattro zampe è finito in ospedale. Da quanto riferito dalla postazione del nosocomio, l’uomo avrebbe messo le dita in bocca al cane, dopo essersi reso conto che questo aveva ingerito una polpetta avvelenata. L’amico fido ha allora serrato la bocca, mordendo il padrone e facendo entrare in circolo il veleno.

Non è la prima volta che succede nella zona di Tavernelle di  imbattersi in dei bocconi killers, preparati con stricnina. Adesso si cerca di far luce sull’accaduto e di risalire ai responsabili del gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento