Traffico internazionale di stupefacenti, finisce in manette un 42enne di Perugia

Altro arresto all'interno dell'operazione Saudade. I poliziotti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Città di Castello e della sezione narcotici della Squadra Mobile di Perugia hanno infatti arrestato un uomo di 42 anni

Un altro uomo in manette all’interno dell’operazione “Saudade”, nata dall’arresto di due fratelli a San Secondo di Città di Castello. L’operazione, nata per smantellare un traffico internazionale di stupefacenti proveniente dal Brasile

I poliziotti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Città di Castello e della sezione narcotici della Squadra Mobile di Perugia, hanno così messo in manette V.M., anni 42 nato e residente a Perugia.

Al momento dell’intervento della Polizia aveva con se circa gr. 20 di cocaina pura, grammi 100 di hashish, materiale da taglio,  la somma di Euro 8270,00 in contanti oltre a diversi bilancini di precisione.

Allo stato attuale sono decine gli interrogatori svolti dal P.M.  e dagli investigatori, che oramai da giorni ascoltano persone dell’Alto Tevere e del Perugino, confermando a pieno titolo le ipotesi investigative, per le quali si ritiene che il traffico di cocaina sia incentrato anche sul capoluogo umbro e nelle zone del Lago Trasimeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento