menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli orologi rubati tornano al legittimo proprietario: ancora parecchia refurtiva da restituire

Il lieto fine è arrivato. Gli orologi rubati tornano dal legittimo proprietario

Il lieto fine è arrivato. Gli orologi rubati tornano dal legittimo proprietario. Qualche giorno fa, un perugino di 68 anni ha denunciato ai carabinieri di aver subito un furto nella propria abitazione di via Eugubina. Entrati dalla porta finestra che dà sul balcone dell’appartamento al primo piano, i ladri avevano avuto il tempo di portare via cinque orologi e numerosi monili preziosi prima che un vicino di casa, sentiti dei rumori sospetti, chiamasse il 113 per lanciare l'allarme.

Il giorno stesso della denuncia, un equipaggio della Volanteha recuperato parte della refurtiva, abbandonata in zona Ponte d’Oddi, ma mancavano all’appello gli orologi. Pochi giorni dopo, però, i poliziotti della Volante hanno fermato due soggetti sospetti nel piazzale Umbria Jazz. In tasca di uno dei due gli agenti hanno trovato la chiave di un’auto parcheggiata poco distante e carica di refurtiva.

Tra gli oggetti nell’auto c'erano anche cinque orologi tra i quali, grazie alla foto pubblicata sul giornale, il 68enne perugino ha riconosciuto due di quelli rubati dalla sua abitazione. Per i due soggetti sospetti, due albanesi di 27 e 33 anni, con pregiudizi per stupefacenti e reati contro il patrimonio, è già scattata la denuncia per ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento