rotate-mobile
Cronaca

Perugia: lui la crede una truffatrice e la riprende con il cellulare, lei lo crede un molestatore e chiama la polizia

La ragazza, spaventata, è corsa via e ha chiesto aiuto al padre. Ma era solo un equivoco...

Lui la crede una truffatrice e la riprende con il cellulare, lei lo crede un molestatore e chiama la polizia. E' successo a Perugia. Gli agenti, dopo una chiamata che segnalava un uomo intento a molestare una ragazza, sono intervenuti nella periferia della città. Una giovane ha raccontato ai poliziotti di essere stata avvicinata da un uomo mentre passeggiava. L'uomo, riprendendola con il cellulare, l'ha aggredita verbalmente chiedendole chi fosse e per quale agenzia immobiliare lavorasse.

La ragazza, spaventata, ha colpito la mano dell'uomo per evitare di farsi riprendere e ha iniziato a correre per tentare di allontanarsi. Il soggetto, per un breve tratto, ha continuato a seguirla.

Dopo aver guadagnato una notevole distanza, la giovane ha allertato il padre che ha richiesto l’intervento della polizia. Gli agenti si sono subito messi a caccia dell'uomo e lo hanno trovato nei paraggi. 

E non è finita qui. Perché il 52enne ha spiegato agli operatori di aver scambiato la ragazza per una finta operatrice porta a porta e temendo di essere raggirato aveva cercato di spaventarla riprendendola con il cellulare. Terminati tutti gli accertamenti a carico dell’uomo e confermato l’equivoco, gli agenti hanno rassicurato la ragazza e invitato l’uomo a mantenere una condotta più corretta e a richiedere l’intervento della Polizia in caso di situazioni sospette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia: lui la crede una truffatrice e la riprende con il cellulare, lei lo crede un molestatore e chiama la polizia

PerugiaToday è in caricamento