Cronaca

Caccia al latitante, 28enne catturato dalla polizia di Perugia: rinchiuso a Capanne

Deve scontare cinque anni e mezzo di reclusione per numerosi reati in materia di sostanze stupefacenti, evasione, resistenza a Pubblico Ufficiale e violazione del divieto di reingresso nel territorio nazionale

Latitante catturato e rinchiuso nel carcere di Capanne. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Perugia hanno localizzato e arrestato un cittadino tunisino 28enne latitante dal luglio scorso. L'uomo deve scontare cinque anni e mezzo di reclusione per numerosi reati in materia di sostanze stupefacenti, evasione, resistenza a Pubblico Ufficiale e violazione del divieto di reingresso nel territorio nazionale. I poliziotti hanno passato al setaccio le abitazioni dove avrebbe potuto rifugiarsi e lo hanno stanato in un appartamento nella zona dei ponti dove abita una donna legata sentimentalmente al fuggitivo.

Il 28enne, irregolare sul territorio nazionale e gravitante a Perugia a partire dal 2011, era un protagonista dello spaccio di cocaina ed eroina in centro. In più ha nel curriculum diverse evasioni dai domiciliari ed episodi di resistenza a pubblico ufficiale. Il nordafricano, nel maggio 2017, già espulso dall’Italia, ha ttraversato la frontiera di Ventimiglia violando così il divieto di reingresso nel territorio nazionale. 

La Procura ha emesso un ordine di carcerazione per cinque anni e mezzo di reclusione. I poliziotti lo hanno stanato, ammanettato e rinchiuso nel carcere di Capanne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia al latitante, 28enne catturato dalla polizia di Perugia: rinchiuso a Capanne

PerugiaToday è in caricamento