Allievi poliziotti a Spoleto, l'alza bandiera nel nome e nel ricordo di Antonio Montinaro, capo scorta del giudice Falcone

La testimonianza della vedova: agenti preparati, al servizio della Patria e dei cittadini

La cerimonia dell’alza bandiera diventa anche occasione per parlare di lotta alle mafie e del sacrificio degli uomini dello Stato.

Presso l'istituto per sovrintendenti della Polizia di Stato "Rolando Lanari", diretto dal primo dirigente Maria Teresa Panone si è tenuta la cerimonia solenne dell'alza bandiera alla presenza del personale del quadro permanente e degli allievi agenti del 209esimo corso di formazione, con la partecipazione di Tina Montinaro, moglie della medaglia d'oro al valor civile, assistente della Polizia di Stato Antonio Montinaro, capo scorta del giudice Falcone caduto nella strage di Capaci il 23 maggio 1992.

La giornata è proseguita all'interno dell'auditorium, dove, dopo il saluto di benvenuto e l'introduzione del direttore, hanno preso la parola il questore di Perugia Antonio Sbordone che ha sottolineato l'importanza e la necessità che i nuovi agenti siano sempre motivati e svolgano il proprio operato con entusiasmo, consapevoli dell'appartenenza alla famiglia della Polizia di Stato.

Il sindaco di Spoleto Umberto de Augustinis ha portato il saluto di tutta la cittadinanza ed ha ricordato un incontro avuto nel corso della sua carriera da magistrato con il giudice Falcone avvenuto proprio a Spoleto.

Al termine dei saluti ha preso la parola la signora Montinaro che, con la sua presenza valorizza e mantiene costante la memoria dei caduti della Polizia di Stato per mano mafiosa.

Una testimonianza di forte impatto emotivo, che rimarrà nelle menti e nei cuori dei giovani allievi agenti del 209esimo corso di formazione, memori dell'esempio e del modello dell'assistente Antonio Montinaro volto ad orientare il percorso professionale nella Polizia di Stato, al servizio della Patria e dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento